Menu
Il cellulare di carta da usare e riciclare

Il cellulare di carta da usare e ri…

Il cellulare di carta da ...

Il fornello solare portatile

Il fornello solare portatile

Il fornello solare portat...

La bici elettrica che si ricarica pedalando

La bici elettrica che si ricarica p…

La bici elettrica che si ...

Il kit per produrre biocarburante dall'olio di frittura

Il kit per produrre biocarburante d…

Il kit che produce biocar...

La pentola da cucina che produce energia

La pentola da cucina che produce en…

La pentola da cucina che ...

La macchina da caffe senza elettricità

La macchina da caffe senza elettric…

La macchina da caffè espr...

La vernice che mangia lo smog

La vernice che mangia lo smog

È nata la vernice che man...

Zero carbon house la casa che produce energia e cibo

Zero carbon house la casa che produ…

Una casa ecologica, effic...

Le sette regole per costruire una casa ecologica

Le sette regole per costruire una c…

L’urbanizzazione sfrenata...

Autocertificazione energetica in classe g servira' uno specialista

Autocertificazione energetica in cl…

Stop all’auto certificazi...

Prev Next

Il tuo Spazio Qui

  • Vincenzo Carcione

  • Lumarò Milazzo

  • Radio Splash

  • Capitano Nemo

  • Spazio Libero

  • Spazio Libero

La Calendula Officinalis

  • Scritto da 
La Calendula Officinalis


La Calendula Officinalis è una pianta dalle molteplici proprietà. Oltre ad essere ornamentale, infatti, è anche curativa. Gli antichi egizi la consideravano la pianta della giovinezza, altre popolazioni antiche la utilizzavano per decorare templi e cibi. Si dice che se al mattino i fiori di calendula rimangono chiusi, probabilmente pioverà. Nel linguaggio dei fiori la calendola simboleggia il dolore, il dispiacere e le pene d'amore. Il nome Calendula deriva dal latino "calendae" (giorno) che allude al succedersi perpetuo del tempo. Secondo altri, deriverebbe dal greco kàlathos che significa coppa o cesta, alludendo alla forma del fiore.

La Calendula (o fiorrancio) è una pianta della famiglia delle Asteraceae, erbacea che può raggiungere i 70 cm di altezza. Ha un fusto carnoso, foglie verdi lucente con margine irregolare. Fiorisce una volta al mese nel periodo estivo con capolini di colore arancio, vengono talvolta utilizzati come coloranti naturali al posto dello zafferano. Cresce spontanemente in Italia, viene coltivata ovunque anche se predilige territori soleggiati con terreni ricchi di sostanza organica, soffici e poco acidi.

La moltiplicazione avviene per seme, coltivando la pianta annualmente ma anche biennalmente. La semina avviene a marzo se si vuole una fioritura estiva, oppure tra settembre-ottobre per una fioritura invernale (prendendo determinate precauzioni dalle gelate). Se si vuole fare una coltivazione "scopo casa", basta prendere del terriccio universale, sparpagliare i semi per tutta l'area e ricoprirli con uno strato di 1 cm di altro terriccio. Innaffiare abbondantemente finché non saranno spuntate le prime gemme, stando attenti però ai ristagni d'acqua, non sopportati dalla suddetta pianta. Se la pianta è esposta al sole, l'innaffiatura avverrà ogni giorno, se è a mezz'ombra, ogni 2. Poco prima che cominci la fioritura, è meglio somministrare del concime liquido misto e di pronto effetto c

ontro parassiti, ruggine e larve. Se vogliamo trapiantare le piante, è meglio farlo in primavera o in autunno.

Le malattie a cui può andare incontro sono: mal bianco, ruggine e nottue.

Oltre ad essere utilizzata per uso ornamentale o per la produzione di fiori recisi, la Calendula Officinalis è ricca di sostanze curative.

 

 

 

I principali costituenti della calendula sono i seguenti:

  •     olio essenziale
  •     carotene e betacarotene,
  •     principio amaro
  •     saponina
  •     alcol, acidi e tracce di acido salicilico

 

Le sue proprietà terapeutiche sono varie: antispasmodiche, diaforetiche, emollienti, lenitivo, antiarrossante.

Viene usata sia per uso interno (tramite spremute, infusi e tisane) che per uso esterno (oleoliti, pomate, colliri e detergenti intimi).

Altro in questa categoria: « Il mirto Il garofano dell'aria »
Devi effettuare il login per inviare commenti
Torna in alto

ULTIMI ARTISTI SU VERDE OGGI

  • Lumarò Resort
    Lumarò Milazzo

     
     
  • Ceramiche Maurizio Romano
    Lumarò Milazzo

     
     
  • Capitano Nemo
    Lumarò Milazzo

     
     
  • Vino Mamertino Vasari
    Lumarò Milazzo

     
     
  • Maya Natura
    Lumarò Milazzo

     
     
  • Gust0vale
    Lumarò Milazzo

     
     

INFORMARSI

PROGETTO ORTO

SPORT

MUSICA

LA MIA ARTE

ATTIVITA'